Get Adobe Flash player
Home CHIRURGIA DEL RACHIDE Lombosciatalgia

Lombosciatalgia

 

E’ una sindrome dolorosa che dalla regione sacrale si irradia con distribuzione radicolare all’arto inferiore, nel territorio del nervo sciatico. L’ernia discale rappresenta la causa più comune di lombosciatalgia. Colpisce preferibilmente il sesso maschile nell’età compresa tra i 35-50 anni.

Si verifica quando, sotto l’impulso di sollecitazioni, il nucleo polposo riesce a superare le fibre del legamento longitudinale posteriore. L’alterazione compisce in genere l’ultimo disco lombare meno frequentemente i penultimi; quando raramente interessa il disco tra la III-IV vertebra lombare si parla di “lombo cruralgia”.


La sintomatologia
E’ rappresentata da dolore lombare trafittivo che si irradia lungo l’arto inferiore con associate notevole contrattura muscolare antalgica.


Sintomatologia periferica: Irradiazione del dolore nella zona di innervazione della radice compressa. Alterazione della sensibilità cutanea: parestesie, ipoestesie. Alterazione dei riflessi osteo-tendinei. Deficit del tono muscolare. Deficit motori: precoce esauribilità, paresi, paralisi (raro). Indagini strumentali

    - Rx del rachide lombo-sacrale in due proiezioni.
    - TAC
    - RMN

 

 

 


Terapia

La terapia medica è sintomatica e di solito trova riscontro solo nelle fasi iniziali. I farmaci più usati sono associazioni di antinfiammatori + miorilassanti ed eventualmente cortisonici.

Quando la sintomatologia persiste è indicato l’intervento chirurgico di asportazione dell’ernia.

 12 visitatori online