Dr. FABIO BERTAIOLA per info e prenotazioni: Tel. 0381.83434
Per visite urgenti: Tel. 334.3023362 (orario: 9.00-19.00)

L’artrosi è una delle più comuni malattie degenerative e rappresenta una causa di grave disabilità per i pazienti che ne sono colpiti. Tale patologia colpisce tutti i distretti articolari specie quelle articolazioni sottoposte al carico.

Attualmente la terapia per l’artrosi prevede l’uso di farmaci anti-infiammatori, fisioterapia, riduzione del peso corporeo e infiltrazioni di acido ialuronico. L’acido ialuronico è una molecola che gioca un ruolo importante nell’ articolazione; è sintetizzata dalle cellule sinoviali ed è responsabile delle proprietà viscoelastiche del liquido sinoviale stesso. E’ uno dei principali componenti della matrice extracellulare.

L’acido ialuronico contribuisce ai meccanismi di lubrificazione nelle condizioni di carico e cerca di proteggere il tessuto dalla penetrazione di cellule infiammatorie o dagli enzimi litici.

Nelle articolazioni affette da grave artrosi il liquido infiammatorio è povero sia di elasticità che di viscosità e quindi lo scopo dell’iniezione intraarticolare di acido ialuronico chiamata viscosupplementazione è quello di ripristinare le proprietà viscoelastiche del liquido sinoviale.

L’acido ialuronico stimola l’attività anabolica con produzione di nuova cartilagine. L’azione sull’uomo è risultata antiflogistica e analgesica, tanto migliore quanto più la situazione patologica è agli esordi.

L’uso della terapia intra-articolare con acido ialuronico è indicato nei pazienti che non hanno risposto a trattamenti fisioterapici e/o farmacologici.

INFILTRAZIONI CON ACIDO IALURONICO DI GINOCCHIO E SPALLA

La viscosupplementazione delle articolazioni come il ginocchio e la spalla è un’ efficace terapia che l’ortopedico esegue fin dagli anni ’80. Il medico durante la visita verifica che nell’articolazione non vi sia la presenza di liquido sinoviale in eccesso; se presente lo rimuove e quindi esegue l’infiltrazione di acido ialuronico.

Esistono diverse possibilità terapeutiche a seconda del peso molecolare della sostanza. Il paziente è bene che stia a riposo per le successive 12 ore ed è consigliabile l’applicazione di ghiaccio sull’articolazione. E’ importante sospendere attività fisiche impegnative durante il ciclo di infiltrazioni.

Alcuni pazienti notano un miglioramento dei sintomi già pochi giorni dopo la prima infiltrazione ma il risultato consolidato si ottiene dopo circa 2-3 settimane dal termine del ciclo. Gli effetti collaterali sono rari e si limitano a un transitorio aumento della sintomatologia dolorosa. Il trattamento con acido ialuronico non interagisce con altri farmaci e non da manifestazioni allergiche.

La viscosupplementazione non è da intendere come una cura dell’artrosi in senso stretto, ma i pazienti possono continuare ad avvertire il beneficio anche 6-9 mesi dopo il termine del trattamento. E’ raccomandabile ripetere il trattamento ogni 12 mesi.

Il paziente deve essere informato che alcune volte dopo il trattamento infiltrativo ci può essere una riacutizzazione dei sintomi e talora anche gonfiore. Il paziente non deve allarmarsi poiché tali sintomi sono transitori e non compromettono il trattamento infiltrativo.